Meno sale più salute

Gruppo di lavoro Intersocietario per la Riduzione del Consumo di Sale in Italia

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 25 Feb 2016 da Alessandra Dionisio, e appartiene alle categorie: Tutte le comunicazioni.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

Sale e potassio, l’incidenza dei consumi nella dieta degli italiani

articolo scritto da Alessandra Dionisio

sale nel piattoSono stati resi noti i risultati della ricerca, condotta dal Ministero della Salute e dal Gruppo di lavoro Intersocietario per la Riduzione del Consumo di Sale in Italia, per valutare l’incidenza del consumo di sale e potassio sulla salute di un campione di popolazione, in particolare bambini/adolescenti, adulti e soggetti ipertesi. Il procedimento di analisi utilizzato ha percorso le seguenti fasi: anamnesi personale e familiare; esame obiettivo; esame di laboratorio; misurazione della pressione; raccolta delle urine delle 24 ore. Dalla ricerca condotta, su un campione di 1423 elementi ( 766 maschi e 658 donne) con età compresa tra i 6 e i 18 anni è emerso un marcato abuso nel consumo di alimenti eccessivamente salati e calorici che portano ad un incremento dell’indice di massa corporea e ad un aumento della pressione (scarica ulteriori approfondimenti).

A questo proposito, l’indagine, svolta in collaborazione con l’Associazione Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, ha valutato l’incidenza del consumo di sodio e potassio nella dieta dell’italiano medio soggetto ad ipertensione. Grazie all’analisi di 100 campioni di urina di soggetti compresi tra i 35 e i 79 anni (51% uomini, 49% donne, di cui 27% obesi, 43-5% in sovrappeso, 29.5% in condizioni di peso normale), è stato rilevato che vengono consumati in media 9 grammi di sale al giorno(11 g per gli uomini, 8 g per le donne) ossia 4 grammi in più rispetto alla dose consigliata dall’OMS. Inoltre, è stato rilevato che il consumo di sale sia molto più elevato nelle regioni meridionali, mentre al centro si registra un calo nel consumo di potassio (scarica ulteriori approfondimenti).

Infine, riguardo i normali soggetti adulti, si riportano gli approfondimenti relativi all’incidenza del consumo di sodio e potassio sullo stato di salute, sull’indice di massa corporea e sull’aumento della pressione arteriosa.

 

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento